Difendiamoci insieme

Cari Colleghi, 
ci risulta che molti agenti non hanno ricevuto l’email “Agenti di Viaggio con l’acqua alla gola”  e pertanto ve la rimandiamo pregandoVi di inviarci il vostro parere con vostre personali osservazioni ed eventuali proposte. 
 
Ad oggi abbiamo ricevuto circa 100 email di adesione e speriamo di riceverne tante quante sono gli agenti di viaggio in Sicilia, in modo da far sentire a T.O., strutture alberghiere, autorità politiche e amministrative, uffici preposti alla sorveglianza, all’assessorato al turismo, all’ufficio delle entrate, alla guardia di finanza, alla polizia turistica, alle agenzie assicurative, all’Inps, etc, la nostra protesta contro coloro che hanno usurpato la nostra professione. 
Tutte le Vostre email verranno inserite in un faldone che farà parte di tutta la nostra corrispondenza che speriamo di inviarla a tutta la filiera turistica interessata: agenti di viaggio, albergatori, T.O., etc. 
 
Una mia lettera di contestazione all’Alpitour è stata accolta e a tutti i partner T.O. che pubblicano i villaggi Alpitour è stato inviato un “richiamo per attenersi al contenuto del contratto che fa espressamente riferimento ai prezzi pubblicati” e precisa: 
“Vi invitiamo ad informare tutti i Vs clienti che per quanto riguarda le ns strutture, non è possibile pubblicare sul web o su materiale cartaceo, prezzi diversi da quelli ufficiali. 
 
Eventuali comunicazioni rivolte ai soli loro associati, che riportino quote scontate rispetto a tali prezzi, devono essere necessariamente contenute nelle aree riservate dei siti e raggiungibili solo dai soci attraverso password personali, o diversamente dove non presenti le aree riservate, non devono contenere i prezzi e rimandare il socio alla segreteria del Cral.” 
 
Abbiamo accolto con piacere il parere dell’Alpitour ed aggiungiamo che per prassi ormai consolidata, ogni T.O., prima di pubblicare una qualsiasi struttura, deve avere l’autorizzazione scritta da parte della struttura alberghiera o T.O. riguardante la veridicità delle foto, del contenuto descrittivo e dei prezzi. 
 
Il rispetto della suddetta prassi, obbliga tutti i T.O. o albergatori a proporre le strutture con lo stesso prezzo e di conseguenza qualunque pubblicazione con depliant, fogli volanti, locandine o pubblicazione su internet con quotazioni diverse da quelle ufficiali, deve essere contestata, con l’obbligo di ritirarla per abuso di pubblicazione non autorizzata.  Sarà nostro compito vigilare su questo vergognoso fenomeno che tanto danno ha rocurato , a noi agenti, per la scorretta vendita operata da alcuni T.O., da voi ben noti, e che dovremmo categoricamente bandire dalle nostre agenzie essendo stati la causa del nostro declino economico e di perdita di clienti. 
 
Uniti in questa lotta contro il peggiore abusivismo legalizzato da certi T.O. senza scrupoli e morale commerciale, sono certo che ci riconquisteremo il ruolo per il quale lo Stato con la licenza ci ha dato mandato della vendita di pacchetti turistici. 
Qualunque irregolarità da Voi riscontrata sulla vendita di pacchetti turistici e sull’abusivismo perpetrato da Cral, associazioni, privati, etc. Vi preghiamo di comunicarcelo in modo da provvedere a denunciarli alle autorità competenti. 
 
Riteniamo importante richiedere a tutti gli albergatori e T.O. l’approvazione di un insieme di regole che tutti debbono osservare e fare osservare affinchè il mercato non sia più inquinato da coloro che stanno distruggendo il nostro tessuto agenziale. 
 
Sarà bene capire, cari agenti, che nel rispetto delle regole, siamo noi che teniamo il coltello per il manico e che quindi strutture e T.O. debbono allinearsi ad una corretta e disciplinata vendita del prodotto turistico. 
 
Le strutture e i T.O. sono liberi di scegliere i loro partner e non fare il doppio gioco con i clienti di agenzie che pagano il prezzo pieno e con clienti provenienti da altri canali con prezzi scandalosi. 
 
Le vostre adesioni con email saranno necessarie per dimostrare a tutti, quanto sia sentita dagli agenti il problema e quanto sia necessario regolamentarlo. 
 
Presentarci agli interessati alla filiera e alle autorità con l’adesione di tutte quante le agenzie significa costringerle a prendere in considerazione le nostre istanze. 
 
Vi aggiorneremo continuamente elencandovi le adesioni con eventuali proposte. 
 
 
 
 Luigi Campanella